19 Febbraio 2020

Daniele Palavisini vince il master del Chianti Classico 2020

Il toscano Daniele Palavisini (Delegazione di Firenze) si aggiudica la seconda edizione del Master del Chianti Classico. Sul podio anche André Senoner della delegazione AIS di Val Gardena. Terzi a pari merito i due toscani Simone Vergamini (Delegazione Lucca) con Luca Marchiani (Delegazione Firenze)

L’elezione è avvenuta ieri pomeriggio alla Stazione Leopolda, in occasione dell’anteprima della Chianti Classico Collection.

“Anche quest’anno tre finalisti toscani – ha commentato il Presidente di AIS Toscana Cristiano Cini – e per la nostra regione è un rinnovato motivo di orgoglio, in quanto si evidenzia ancora una volta il livello di preparazione che viene conferito dalla nostra Scuola Concorsi, una delle più valide a livello nazionale. Grande emozione naturalmente per il premio che rimane in Toscana e tanti complimenti a tutti i partecipanti che hanno comunque raggiunto punteggi altissimi nelle varie fasi di selezione. La presenza di sommelier da tutta Italia inoltre, dimostra che l’interesse verso la denominazione del Chianti Classico è elevato in tutto il mondo della sommellerie”.

Un sogno che si realizza per il vincitore Daniele Palavisini: “Tanta felicità e la consapevolezza di poter comunque fare sempre meglio. Quello sul Chianti Classico per me è uno studio praticamente giornaliero, proporre bottiglie che vengono da questa zona e ne incarnano tutte le caratteristiche di eccellenza è il mio lavoro quotidiano. Ringrazio tutta l’AIS e soprattutto la delegazione di Firenze che mi ha portato ad appassionarmi sempre più al mondo del vino e ad alimentare la mia sete di conoscenza fin dall’inizio. Ricordo ancora la prima definizione che mi venne data di questo vino nell’incontro dedicato a questa denominazione: “terra, sangue, ferro e china”: è questo, ciò che troverete nel Chianti Classico”.